31 maggio 2015 – Benedizione e Vestizione dei Soci Congregazione dell’Addolorata

Lettera della Presidente

Miei cari soci dell’associazione dell’addolorata,
questo giorno solenne preparato con gioia, preghiera ed emozione è il giorno della benedizione e vestizione della nuova DIVISA che la nostra confraternita oggi indossa e che Domenica 7 Giugno INAUGURA per la solennità del Corpus Domini (in processione).
La festa di oggi segna un momento storico; in verità è il terzo:
キ Nel primo momento storico è stato approvato il nuovo statuto del nostro vescovo Mons. Antonino Raspanti il 10-05-2013
キ Nel secondo momento storico è stata fatta la benedizione del medaglione il 25-03-2014 che i soci hanno ricevuto e che oggi indossano con la divisa.
La mia gratitudine al buon Dio che ha ispirato i nostri padri, nel 1912 hanno fondato la Congregazione Soci dell’Addolorata, oggi dal cielo con Maria Addolorata festeggiano con noi, questa è la Comunione dei Santi.
A voi soci, miei tanto cari esprimo il mio affettuoso grazie per essere qui a vivere questo forte momento di aggregazione, di lode al Signore, di devozione alla Madonna Addolorata.
Con voi ricordiamo i nostri soci ammalati, che sono a casa, giunga la nostra preghiera, gratitudine e gioia. In questi giorni andrò a casa loro per portare l’immaginetta ricordo e questa lettera.
Il mio e nostro grazie a Padre Nino Vinci nostro arciprete parroco, per l’aiuto e la guida spirituale; entusiasta della Confraternita ha voluto dare ordine e “luce” vera nella formazione mensile e nell’organizzazione in generale.
Esorto miei cari soci a vivere una spiritualità più vicina alla Madonna Addolorata che sotto la Croce nel dolore ci insegna a sperare. Questa la citazione del Parroco per la consegna del medaglione <>.
In parrocchia, nelle vostre case e in ogni ambiente siate modello di Santità. Auguri.
Con il parroco abbiamo preparato questa bella immaginetta che è un particolare del nostro stendardo e sarà consegnata a tutti. Conservatela come “sigillo” e ricordo di questa celebrazione.

Con affetto e gioia in Maria Addolorata
Vi saluto.
La vostra Presidente.

 

Posted in Notizie | Commenti disabilitati su 31 maggio 2015 – Benedizione e Vestizione dei Soci Congregazione dell’Addolorata

Programma Benedizione e Vestizione Soci della Congregazione dell’Addolorata.

Cari soci della nostra congregazione dell’Addolorata,
La nostra associazione si prepara a celebrare un altro fatto storico cioè la realizzazione di una DIVISA che i soci indosseranno per le festività liturgiche importanti.
Questa divisa sarà benedetta domenica 31 Maggio P.V. durante la celebrazione Eucaristica delle ore 10,30 e inaugurata per la solennità del Corpus Domini il prossimo 7 Giugno.
Programma:
• Sabato 30 Maggio ore 18 tutti i soci convocati in chiesa per una breve preghiera per le prove Benedizione e Vestizione.
• Il 31 Maggio giorno della vestizione e benedizione della nuova divisa, per noi soci è festa grande e vogliamo celebrarla con solennità.
Data l’importanza è bello essere tutti presenti, vi esorto a non mancare, per l’occasione è invitato il fotografo (per passare alla storia questo fatto storico).
Sentiamoci tutti uniti e presenti.
Nell’ultimo incontro formativo del 14 Aprile il parroco ha espresso il desiderio di partecipare ad un pranzo, tutti insieme all’oratorio il giorno della vestizione, cioè il 31 Maggio, l’idea è piaciuta ed è stata accolta dai presenti (6 quel giorno).
Al pranzo ogni socio porterà una pietanza. Il parroco offrirà la torta augurale, ogni socio, se lo vorrà, potrà portare il marito o altro componente della famiglia, è importante far sapere quante persone ogni socio porterà, (telefonando al Numero: 095-958449) per organizzare l’evento all’oratorio ore 13.
Nell’attesa di questo giorno storico, vi invito a pregare e ringraziare la Madonna
<< Ti benedica il Signore e ti custodisca. Il signore faccia risplendere per te il suo volto e ti faccia grazia. Il signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace>> (Nm 6,24-26)
Saluti in Cristo Gesù da parte mia e del parroco.
Linera 03-05-2015
La presidente

Posted in Notizie | Commenti disabilitati su Programma Benedizione e Vestizione Soci della Congregazione dell’Addolorata.

Nuovo slancio per il cammino della Congregazione dell’Addolorata: approvati nuovo statuto e consiglio direttivo

In occasione della Solennità dell’Annunciazione del Signore la parrocchia di Linera ha vissuto un momento storico: i soci della Congregazione dell’Addolorata ( Confraternita) hanno ricevuto il MEDAGLIONE con su l’effige dell’Addolorata. Al momento della consegna il Parroco ha chiamati per nome l’iscritto alla Confraternita e nel consegnare il medaglione ha pregato con queste parole: “Ricevi questo Medaglione con su l’effige della  Madonna Addolorata, nei giorni di tribolazione prega Maria, guarda Lei, contemplala ai piedi della Croce, ti darà la gioia che Lei ha avuto nel trovare Gesù Risorto”.

La Confraternita, nella Parrocchia Maria SS. Del Lume a Linera, esiste dal 1912. In origine fu solo maschile, poi nel 1956 entrarono anche le donne. Il desiderio di questo gruppo, che oggi conta il numero di 20 soci, è notevole: vogliono essere formati, regolarmente si riuniscono una volta al mese per la catechesi e per vivere una spiritualità del Concilio Vaticano II. Non avendo uno statuto proprio hanno esortato il Parroco, don Antonino Vinci, perché si adoperasse a stilarne uno.

Ebbene, oggi i Soci dell’Addolorata hanno uno statuto proprio approvato dal Vescovo, Sua Ecc.za Mons. Antonino Raspanti, in data 10 – 5 – 2013. Dopo l’approvazione dello statuto i soci hanno eletto in data 23-10-2013 la prima assemblea elettiva del nuovo Consiglio Direttivo ed è stata eletta Presidente la Sig.ra Donzuso Giuseppina ( per la durata di due anni). Come da statuto, all’art.16, l’abito dei soci consiste, per uomini e donne, in un mantello color violaceo con fermaglio davanti il collo e un medaglione con l’effige dell’Addolorata.

Prossimamente sarà realizzata anche la divisa. Auguri di santità ai soci e buona testimonianza nella vita con opere di carità.

Giuseppina Donzuso

Posted in Notizie | Commenti disabilitati su Nuovo slancio per il cammino della Congregazione dell’Addolorata: approvati nuovo statuto e consiglio direttivo

Prima di andare in spiaggia l’ACR di Linera vi lascia con…

Lo scorso mese di giugno sono stati vissuti due eventi importanti ed educativi per i ragazzi dell’Acr della Parrocchia “Maria Ss. del Lume” di Linera, i quali hanno portato molta gioia nei ragazzi e tanta curiosità di scoprire di più sul nostro paese. I bambini più piccoli hanno creato, in un cartellone, una città perfetta, chiamata “Una città da Dio”, la quale per essere tale ha bisogno di una Chiesa e della presenza di Gesù, attorno ad essa sono state riprodotte delle case e le istituzioni che rendono civile, pulito e in salute ogni paese. Questa riproduzione è stata presentata ed esposta mercoledì 25 giugno dai bambini dell’Acr (5-7 anni) al nostro assistente spirituale Don Antonino Vinci e ai loro genitori, gradita e apprezzata molto da tutti per l’impegno che hanno messo i bambini e l’insegnamento che da questo lavoro hanno ricevuto. Contemporaneamente i ragazzi più grandi (9-11 anni)hanno presentato il giornalino dell’ACR dove all’interno ci sono vari articoli, con l’aggiunta di un inserto dal titolo “Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino” dove i loro parrocchiani troveranno tutti i brani dei vangeli delle domeniche fino alla fine di settembre, mese in cui uscirà il secondo numero del loro giornalino. E poi come se non bastasse siamo andati tutti insieme dal nostro sindaco Salvatore  Greco, insieme al nostro assistente spirituale, a mostrare anche a lui ciò che i nostri ragazzi hanno fatto e per fargli capire che anche i bambini sanno amare il loro paese e ciò che circonda loro. Il sindaco ci accolti in maniera gioiosa e ha rivolto a noi tutta la sua disponibilità ascoltando e interagendo con loro e rispondendo alle domande che i ragazzi gli proponevano. È stata una giornata emozionante non solo per i bambini ma anche per i più grandi. Ciao alla prossima!

Angela Conte
Responsabile Giovani AC-Parrocchia “Maria SS. del Lume” – Linera

Posted in Notizie | Commenti disabilitati su Prima di andare in spiaggia l’ACR di Linera vi lascia con…

Solenni Festeggiamenti in onore di Maria SS. del Lume 2014

Disponiamoci  con la gioia nel cuore  a festeggiare Maria, nostra guida materna che ci conduce a Gesù nostro Signore,  dal 09 al 16 Novembre 2014.

Bozza del programma:

SOLENNI FESTEGGIAMENTI MARIA SS. DEL LUME 2014

Posted in Notizie | Commenti disabilitati su Solenni Festeggiamenti in onore di Maria SS. del Lume 2014

Intitolato il salone parrocchiale di Linera a Don Sebastiano Consoli

Don Sebastiano Consoli

Don Sebastiano Consoli

Lo scorso 13 maggio, nel corso di una manifestazione  organizzata dal Gruppo Culturale Parrocchiale Linera, è stato intitolato il salone parrocchiale a don Sebastiano Consoli, che fu arciprete parroco della parrocchia Maria SS. del Lume di Linera dal 1 ottobre 1947 al 31 agosto 1967. Don Antonino Vinci ha rivolto il saluto agli intervenuti, alle autorità civili e militari e ai nipoti Salvatore e Pipitta e ha ricordato la missione del sacerdote nell’ambito della comunità. Un video curato da Salvatore Sciacca ha poi ripercorso le tappe principali della missione pastorale svolta a Linera da Don Consoli, a cui hanno fatto seguito le testimonianze di Giovanni Vecchio, che collaborò attivamente con Don Consoli, di Giovanni Grasso che per l’occasione ha scritto la poesia in vernacolo “Don Bastianu l’Arci-Preti”, letta dallo stesso su videografica del poeta Alessio Patti (anche lui presente in sala), di Antonino Arcidiacono e Sebastiano Cavallaro, intermezzate dai canti in onore della Madonna del Lume, eseguiti dalla corale parrocchiale. Tutti hanno messo in rilievo, tra l’altro, l’impegno di don Consoli per l’edificazione del salone parrocchiale contro tutte le difficoltà interposte, anche se non ebbe la gioia di poterlo vedere completato; di ciò si occuperanno i successori don Salvatore Arcidiacono e Don Salvatore Coco.  Molto intensa la testimonianza, letta da Alfio Leonardi, del prof. don Giuseppe Cristaldi, il quale conobbe don Consoli sin dal tempo del seminario e ne seguì l’itinerario pastorale fino a quando fu costretto per la cecità a lasciare il suo ministero pastorale concludendo i suoi giorni nell’Oasi di Aci Sant’Antonio. Don Cristaldi  ci lasciò un ricordo  dopo la morte del sacerdote intervenuta il 9 aprile 1973 e pubblicato su “La Voce dell’Jonio”. Egli scrive che era “pieno di vita ed energia, dalla parola facile e avvincente, ricco di inventività organizzativa, egli fu il buon pastore della comunità affidatagli, non solo con la costante e incisiva predicazione e con l’assidua opera sacramentaria, ma ancora con l’esempio della vita e con la generosa disponibilità delle opere”. Un’altra testimonianza, letta da Salvatore Barbagallo,  è quella fatta pervenire da Mons. Ignazio Cannavò, arcivescovo emerito di Messina, Lipari, S. Lucia del Mela, a suo tempo vicario generale della diocesi di Acireale,  che conobbe don Consoli nel 1930, quando ancora era “piccolo studente di prima ginnasiale nel Seminario di Acireale”  e i suoi rapporti divennero significativi “nella seconda metà degli anni ’50, quando Egli, ritornato da Roma, dove si era recato per perfezionare i suoi studi, era dal 1947 già parroco della parrocchia di Linera”. Molto commovente la conclusione della testimonianza di Mons. Cannavò sull’ultimo periodo della vita del Nostro nell’Oasi: “Il mio rapporto personale, oltre che il mio affetto, mi portava ad incontrarlo più spesso o nella sua cameretta o nei momenti comunitari di vita di quel gruppo di sacerdoti. Egli era sempre al centro della conversazione, con la sua battuta allegra, con le sue espressioni scherzose, con i suoi <discorsi> improvvisati nel corso delle piccole feste della Casa. Qualche volta si vide forse apparire una lacrima sul suo volto: ma bastava un movimento del capo o una frase più allegra a distrarre chi lo guardava. < Era l’oratore ufficiale della Comunità>, così si trova scritto nel Diario della Casa. Vi fu un momento più triste mentre correva con la mente al suo avvenire. Ma bastò un pellegrinaggio a Lourdes per avere in dono dalla Madonna la consueta serenità”. A conclusione della manifestazione è stato “svelato” un quadro incorniciato con l’immagine fotografica di Don Sebastiano Consoli, a perenne memoria, ed è stata ufficializzata l’intitolazione della struttura allo stesso sacerdote.

Prof. Giovanni Vecchio

nelle foto sotto: Intitolazione a Don Sebastiano Consoli del salone parrocchiale

Intitolazione a Don Sebastiano Consoli del salone parrocchiale Intitolazione a Don Sebastiano Consoli del salone parrocchiale 2

Posted in Notizie | Commenti disabilitati su Intitolato il salone parrocchiale di Linera a Don Sebastiano Consoli

Restaurati a Linera due quadri del ‘700 e ‘800

Cerimonia speciale nella Chiesa  di Linera  lo scorso 18 ottobre per presentare alla comunità due quadri ottimamente restaurati  dalla Ditta FraMa di Michele Cavallaro con la supervisione della dott.ssa Blanco  della Diocesi. L’ iniziativa è stata avviata dal Comitato Festeggiamenti della Patrona  Maria SS. del Lume, che aveva constatato lo stato di pessima conservazione dei due dipinti, da molto tempo abbandonati nei ripostigli della canonica.

Dipinti restaurati a Linera e Don Antonino Vinci

Don Antonino Vinci presenta i dipinti restaurati

Trattasi di un piccolo quadro della Madonna Bambina di cm. 43 x 31,5 di fattura settecentesca attribuibile alla scuola  di Pietro Paolo Vasta e di un dipinto di grandi dimensioni (cm. 155 x 129,5) raffigurante S. Antonio di Padova, firmato dal pittore Leopoldo Fiumarelli e datato 1866. Di questo pittore si riscontrano altre opere in Calabria. Il titolare della società che ha provveduto al restauro ci ha tenuto a sottolineare che per l’opera di ripristino e conservazione  è stato utilizzato materiale reversibile , che potrà essere eliminato qualora  in futuro si riscontrassero anomalie. Il lavoro è stato completato in sei mesi.

La cerimonia della benedizione è stata presieduta da Don Salvatore Garozzo, già arciprete di Linera e ora di Sant’Alfio e Puntalazzo, che  aveva sostenuto l’iniziativa e ne aveva seguito l’iter, presente il nuovo parroco Don Antonino Vinci. Per la Commissione dei festeggiamenti ha preso la parola la dott.ssa Rosaria Conti, la quale ha illustrato ai parrocchiani il significato dell’operazione portata a termine, che consente di consegnare ai fedeli due opere pregevoli sul piano artistico che possono contribuire ad  incrementare la preghiera e la fede.

Prof. Giovanni Vecchio

Posted in Notizie | Leave a comment