Gli ultimi decenni

Negli anni ottanta, per volere di Mons. Giuseppe Malandrino, 8° Vescovo di Acireale, con una solenne celebrazione eucaristica a “Fondannone”, si concretizzò ciò che si è era avviato nel 1955 cioè la creazione dell’unità pastorale tra le parrocchie Cosentini, Maria Vergine e Linera centro.

Nel 1989 si è celebrato il centenario della posa della Prima Pietra della costruzione della precedente chiesa in questo luogo.  In tale occasione è stata realizzata la nuova Mensa Liturgica in marmo,  e a  memoria di questo evento, sono stati collocati dei pannelli in bronzo, che rappresentano alcuni momenti vissuti durante l’arco di questo centenario. Negli anni ottanta e novanta il territorio è stato interessato da un forte sviluppo economico e demografico. La relativa espansione edilizia ha reso il paese omogeneo nella urbanizzazione del territorio e rendendolo altresì ridente ed ospitale con una popolazione residente di circa 2500 abitanti.

Con l’approvazione dello statuto del Comune di Santa Venerina in data 22/06/2005 i territori delle parrocchie “S. Maria del Lume”, di “Maria SS. del Rosario” e di “Maria Vergine della Catena” vengono inglobati in un’unica frazione denominata “Linera”, definendo e classificando ufficialmente questo territorio particolare del comune di Santa Venerina. Anche nella suddivisione territoriale dell’ISTAT, avviene tale classificazione.

Questo è un esempio concreto come i nostri padri, non solo per Linera in particolare, ma ovunque c’era la presenza di una chiesa si riunivano attorno a quel altare per essere comunità, per essere principalmente Chiesa viva nonostante le difficoltà e le fatiche della vita povera ma onesta e semplice.

Comments are closed.