Restaurati a Linera due quadri del ‘700 e ‘800

Cerimonia speciale nella Chiesa  di Linera  lo scorso 18 ottobre per presentare alla comunità due quadri ottimamente restaurati  dalla Ditta FraMa di Michele Cavallaro con la supervisione della dott.ssa Blanco  della Diocesi. L’ iniziativa è stata avviata dal Comitato Festeggiamenti della Patrona  Maria SS. del Lume, che aveva constatato lo stato di pessima conservazione dei due dipinti, da molto tempo abbandonati nei ripostigli della canonica.

Dipinti restaurati a Linera e Don Antonino Vinci

Don Antonino Vinci presenta i dipinti restaurati

Trattasi di un piccolo quadro della Madonna Bambina di cm. 43 x 31,5 di fattura settecentesca attribuibile alla scuola  di Pietro Paolo Vasta e di un dipinto di grandi dimensioni (cm. 155 x 129,5) raffigurante S. Antonio di Padova, firmato dal pittore Leopoldo Fiumarelli e datato 1866. Di questo pittore si riscontrano altre opere in Calabria. Il titolare della società che ha provveduto al restauro ci ha tenuto a sottolineare che per l’opera di ripristino e conservazione  è stato utilizzato materiale reversibile , che potrà essere eliminato qualora  in futuro si riscontrassero anomalie. Il lavoro è stato completato in sei mesi.

La cerimonia della benedizione è stata presieduta da Don Salvatore Garozzo, già arciprete di Linera e ora di Sant’Alfio e Puntalazzo, che  aveva sostenuto l’iniziativa e ne aveva seguito l’iter, presente il nuovo parroco Don Antonino Vinci. Per la Commissione dei festeggiamenti ha preso la parola la dott.ssa Rosaria Conti, la quale ha illustrato ai parrocchiani il significato dell’operazione portata a termine, che consente di consegnare ai fedeli due opere pregevoli sul piano artistico che possono contribuire ad  incrementare la preghiera e la fede.

Prof. Giovanni Vecchio

This entry was posted in Notizie. Bookmark the permalink.

Comments are closed.